Sciroppo di Sambuco

Nel mese di Maggio è tutto un fiorire di Sambuco.
La maggior parte delle persone non sa che questi fiori profumatissimi che invadono le rive dei fiumi, i cigli delle strade e crescono in ogni dove, sono commestibili e ci regalano uno sciroppo buonissimo!
Ci si deve armare di pazienza e cogliere i fiori preferendo quelli lontani dalle strade.
Mi è stato regalato un bel libro che si chiama "CUCINARE CON I FIORI" di Lina Marenghi ed. Priuli & Verlucca e lì c'era questa deliziosa ricetta.




Ingredienti :

- 5 litri di acqua
- 800 gr di zucchero
- La buccia grattugiata di 1 limone ( solo la parte gialla)
- 3 cucchiai di aceto di mele
- 12/15 fiori di sambuco -( io ho quasi raddoppiato i fiori )


Precisazione -  per fiori si intendono le infiorescenze complete e non i singoli e minuscoli fiorelli ^^, vsnno raccolti in giornate si sole e fate attenzione ad eventuali insettini annidati tra i rametti. Non si possono lavare o dei fiori vi resterà ben poco, quindi consiglio di raccoglierli lontani da strade o campi coltivati, le rive dei fiumi/fossi sono ideali.

Far bollire l'acqua e spegnere, versarvi lo zucchero e mescolare sino a completo scioglimento. Far intiepidire/quasi freddo ed aggiungere la scorza del limone, l'aceto di mele e i fiori.
Coprire e far riposare il tutto per almeno 24 ore ( avendo raddoppiato la dose dei fiori ho lasciato macerare  il tutto per circa due giorni in frigorifero).
Prelevare il tutto strizzare bene i fiori e passare con un colino lo sciroppo.
Imbottigliare e far riposare per almeno una quindicina di giorni.

Non ne potrete più fare a meno! ^^