Risotto con i fegatini - "Risi e fegadini"

Un piatto che ho sempre adorato è il risotto con i fegatini di pollo.
Se fatto bene è un piatto che diventa una pietanza da re!
Può piacere o meno ma tutti i veneti lo conoscono.
Anche in questo caso ci sono un sacco di varianti e modi di farlo quindi cerco di darvi la ricetta base più fedele alla tradizione.



Dosì abbondanti per 4 persone:
- 350 gr di riso vialone
- 1 confezione di fegatini di pollo ( al banco dei supermercati le trovate già pronte e son circa sull'etto e mezzo )
- 1 confezione di ventrigli di pollo
- 1 cipolla
- 80 gr di burro
- 2 cucchiai di olio evo
- 750 ml di brodo di carne ( di verdure va bene lo stesso)
- 1/2 bicchiere di vino bianco
- sale e pepe

Pulire bene i ventrigli di pollo e i fegatini.
In una padella far rosolare la cipolla tagliata sottile con 50 gr di burro, aggiungere i ventrigli puliti e tagliati a pezzi piccoli, dopo alcuni minuti aggiungere anche i fegatini a pezzetti, versare il vino e far sfumare .
Cuocere per una decina di minuti abbondante ed aggiustare con un po' di sale e pepe e lasciar riposare.
In una pentola mettere l'olio e versare il riso, far tostare il riso per un minuto o due sul fuoco prima di aggiungere un mestolo di brodo caldo.
Aggiungere brodo man mano che si assorbe e a metà cottura del riso aggiungere il composto di fegatini e rimestare spesso affinchè non si attacchi.
Quando il riso sarà cotto spegnere la fiamma ed aggiungere il burro avanzato per mantecare e aggiungere sale e pepe a piacimento.
Servire sui piatti con una spolverata di Formaggio Grana o Montasio o Bastardo ^^

*Nella mia versione per preparare i fegatini aggiungo anche due bei cucchiai di passata di pomodoro e sostituisco il vino bianco con del Marsala semi secco.
** In altre ricette i ventrigli son fatti bollire assieme ad una carota ed un gambo di sedano, quando sono quasi cotti vengono scolati con le verdure tritati e fatti rosolare nel burro come descritto sopra e aggiungono un paio di foglie di salvia.
*** Il riso si può far insaporire ulteriormente aggiungendo all'olio di tostatura mezza cipolla ma attenzione a non bruciacchiarla o saprà di amaro.
**** Vi avanza del sughetto di fegatini? Ottimo frullato e spalmato su crostini di pane o per condire della polenta morbida.

Buon appetito!