Pane ciabatta con polish

Dopo un bel po' di prove finalmente ho trovato la ricetta giusta per un pane ciabatta casalingo degno di essere pubblicato :-)
Il pane ciabatta è della mia zona, è nato più di 30 anni fa in un panificio di Adria (RO) di proprietà del pilota Dr. Arnaldo Cavallari, ha una crosta croccante ed è molto alveolato all'interno.
Ci sono molteplici ricette nel web ma alcune proprio non hanno nulla a che vedere con la ciabatta, sicuramente anche la mia non sarà la vera ricetta ma forse ci son vicina!

Cominciamo con il primo impasto o polish.
Ingredienti:
- 200gr di farina 00 ( meglio se 0 ma non molto facile da trovare al supermercato)
- 100gr di farina manitoba
- 300gr di acqua
- 9 gr di lievito fresco oppure 95 gr di lievito madre

Sciogliere il lievito in acqua tiepida, setacciare la farina e mescolare bene con le mani. Metter a lievitare dentro un contenitore unto d'olio, coprire e lasciar riposare per  2 orette abbondanti.


Secondo impasto
Ingredienti:
- 500 gr di farina 00
- 100 gr di manitoba
- 370 gr di acqua tiepida
- 9 gr di lievito fresco ( oppure 110gr di lievito madre )
- 9 gr di miele
- 20 gr di sale
- olio evo
- farina di semola (grano duro)

Sciogliere il lievito nell'acqua tiepida ed aggiungere il miele, versarci il polish e la farina setacciata. Solo alla fine aggiungere il sale.
Mescolare infarinandosi le mani e magari aiutandosi con una spatola, non aggiungere altra farina perchè l'impasto deve rimanere molto morbido.
Versare la pasta sul piano di lavoro infarinato.
Cominciate a raccogliere la pasta tirandola verso l'alto e verso di voi sbattendola con forza ( attente alla farina che vi potrebbe "imbiancare") . Impastare la pasta avanti e indietro, sù e giù, battetela, picchiatela insomma maltrattatela più che potete!
Così facendo si idrata e si da forza la glutine.
Non aggiungete ulteriore farina l'impasto deve rimanere sempre umido.
Dopo che avrete scaricato la rabbia :-) trasferite la pasta in una ciotola unta d'olio per un'altra ora.
Dopo questo tempo rimettete l'impasto sul piano di lavoro infarinato questa volta con la farina di semola.
Dategli una forma rettangolare e con una spatola tagliate delle strisce di circa 5 cm infarinate bene sempre con la semola e trasferite le strisce d'impasto sulla teglia con carta forno schiacciandone le estremità.
Lasciate lievitare coperto di nuovo per un'altra ora abbondante.
Preparate il forno a 220° con una ciotolina d'acqua e ghiaccio sul fondo da togliere a metà cottura ( 10 minuti ) infornare per 20 minuti e... buon appetito!